Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_helsinki

Mario Coppola

Data:

29/10/2013


Mario Coppola

Recital pianistico

Progmma

 

L. van Beethoven: Piano Sonata Op. 110 Moderato cantabile molto espressivo – Allegro molo – Adagio ma non troppo – Fuga (Allegro ma non troppo)

 

F. Liszt: Vallée d’Oberman (Années de pèlerinage. Première Année. Suisse.)

 

----------------------------------------------

 

F. Liszt: Sposalizio (Années de pèlerinage. Deuxième Année. Italie.)

 

P. Rosato: Re Paggio – Side-Bus – Agodia – Blusè – Eresia – Antilia – Otto Navi – Andaz' (Album per la fanciulezza Op. 141)

 

S. Prokofieff: Piano Sonata Op. 81, No. 7 Allegro inquieto – Andante caloroso – Precipitato

 Mario Coppola. Nato nel 1968, è ammesso giovanissimo al Conservatorio “San Pietro a Majella” concludendo i suoi studi pianistici con lode eseguendo il 5° concerto di Beethoven al Teatro di Corte di Napoli, vincendo inoltre all’unanimità il “Premio Paolella” quale miglior diplomato dell’anno. In seguito si avvarrà dei preziosi consigli di Aldo Ciccolini e Sergio Fiorentino, con i quali si perfezionerà dal 1990 al 1998.

 

Contemporaneamente amplia le conoscenze musicali seguendo una serie di masterclasses affrontando il repertorio russo con Oxana Yablonskaya, che lo inviterà in seguito alla Juilliard School di New York, Paul Badura Skoda per i classici viennesi e A. Yasinsky presso il Mozarteum di Salisburgo. Risulterà finalista e vincitore in oltre 20 competizioni internazionali tra cui il Concorso Internazionale di Musica da Camera del “Trio di Trieste” (unico pianista italiano in formazione trio finalista della 5ˆedizione), International Piano Competition “Gran Prix Darius Mihlaud” di Parigi (2° premio con primo non assegnato).

 

Nel 2000 presso il Comunale di Potenza in formazione duo violino e pianoforte vince il 1° premio al Concorso di Musica da Camera “Premio Luvus”, effettuando anche una registrazione per la Rai. Dal 1991 in duo pianistico con Alessandra Aina risulterà vincitore assoluto in 12 Concorsi, tra cui l’Internazionale di Riviera del Conero su 84 gruppi presenti.

 

Tali affermazioni gli consentiranno di esibirsi in oltre 250 concerti tra cui: Palau de la Musica di Barcellona, Salle Gaveau di Parigi, Leopold Mozart Salle di Salisburgo, Beethoven Hall di Francoforte, Museo delle Arti Moderne di Nizza, Conservatorio Reale di Bruxelles, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Fraschini di Pavia, Teatro Coccia di Novara, Palazzo Pralormo di Torino, Sala Tripcovich di Trieste, Ente Concerti di Pesaro, Asolo Musica, Mauriziano di Reggio Emilia, Accademia Filarmonica Romana, Teatro di Corte di Napoli, Teatro Comunale di Potenza, Comunale di Marsala ecc…Nel 2004 su invito di alcune Società dei Concerti Italiane ha eseguito in 8 recitals itineranti le 32 sonate di L. van Beethoven, incidendole in versione live (a porte aperte) negli anni 2004 e 2005 presso Villa Rufolo per l’archivio sonoro della Società dei Concerti di Ravello.

 

Hanno scritto di lui: “…una natura eccezionalmente calda e raffinata, come pochi giovani talenti si possono ascoltare oggi’’ (Bruno Canino);

 

“…tecnica ferrata, musicalità estremamente equilibrata, lo raccomando sicuramente tra i partecipanti della Vs. competizione” (Sergio Fiorentino);

 

“…bella natura, talento eccellente!’’ (Aldo Ciccolini);

 

“…nella Sonata opus 100 di Brahms, il pianista ottiene un suono di rara bellezza e di controllo assoluto” Comunale di Potenza” (La Repubblica – Dino Villatico);

 

“…nell’interpretazione dell’adagio della 7ˆ sonata di Prokofiev, il pianista mette a nudo una rara sensibilità profonda e sofferente” (Oxana Jablonskaya – Juilliard School di New York 1991) ….“….The Liszt piece was the Vallee d’Obermann (Suisse) and memorable it was. Very moving was his interpretation of his only encore which was the Chopin Prelude in e minor. If anybody attended this concert, I would very much like their thoughts, and of course, if anybody is in touch with this wonderful pianist, I would like them to convey my thanks for a very moving evening” (Stuart Holder, Brisbane, Australia).

Informazioni

Data: Mar 29 Ott 2013

Ingresso : Libero


415